utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: AV07008

Fiume Niger e monti Dogon, MALI

Avventura soft nella zona meridionale del Mali, la più bella come natura e come interesse soprattutto etnografico. Si segue un percorso ad anello con partenza ed arrivo a Niamey in Niger, seguendo in parte il fiume Niger, brulicante di villaggi vivaci ed incrocio dei commerci tra le varie etnìe.
La zona dei Dogon, popolazione singolare con radici antichissime, è particolarmente interessante sia per il paesaggio che per l’architettura dei paesi.


Impegno
Fisico1
Tecnico1
Avventura  2
Alloggio: hotel a Niamey(camera doppia, opz. singola); relais e campi tendati
Trasporti: sul posto: auto 4x4, traghetti e a piedi
Durata: 15 gg
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
ottobre-marzo

Minimo Partecipanti:
7


dettagli
su questo
programma
Il programma prevede 11 giorni di trasferimento in fuoristrada 4x4, prevalentemente su piste in terra battuta, e 2 giorni di trekking sui monti Dogon. Alloggio in campi tendati, attrezzati dalle guide locali, oppure in relais (ove disponibili) nei centri maggiori.
Una immersione, lenta e piacevole, in questo splendido angolo d’Africa, ricco di storia e di cultura, crocevia tra il deserto del Sahara e la savana dell’Africa nera. Il percorso passa in parte anche una zona del Burkina Faso, e potrebbe venire parzialmente modificato in funzione delle condizioni ambientali, in particolare della zona del delta del Niger, dove alcune piste posso essere chiuse per la presenza di acqua o fango.
Dettagli Prezzo
Il prezzo include: voli da/per Milano o Roma a/r in classe economica, guida locale durante tutto ilo viaggio, trasporti sul posto in fuoristrada, alloggio durante il trek in campi attrezzati, tutti i pasti tranne durante i trasferimenti da/per l'Italia a/da Niamey, alloggio in hotel a Niamey.
Sono esclusi: assicurazioni, visti, tasse locali, mance, ingressi a parchi e/o musei, pasti durante i trasferimenti da/per l'Italia a/da Niamey, e quant'altro non menzionato come incluso.
Supplementi: camera singola in hotel.

Passaporto e Visto
Per Niger, Mali e Burkina Faso: Passaporto con validità min. 6 mesi e visto consolare necessario (presso ambasciate a Roma).

Assicurazioni
Raccomandate le assicurazioni per : danni alla propria persona, RC per danni a terzi, assistenza medica, annullamento viaggio o variazioni, rinuncia.

Tutele Sanitarie
Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla (il relativo certificato è richiesto per l'ottenimento del visto consolare). Le profilassi anti-malaria e contro l’epatite A e B e la meningite sono richieste solo in certi periodi e per zone particolari. Consultare il proprio medico per disposizioni specifiche.
Partenze programmate
mediamente una partenza al mese

Punto di ritrovo
Aeroporti di Milano Malpensa e/o Roma Fiumicino.

Come Raggiungere la Destinazione
Volo da Roma e/o Milano a Niamey con eventuale scalo intermedio.

Cartografia
Michelin – Afrique Nord et Ouest, 1:4,ooo,ooo
IGN – Mali, 1:2,ooo,ooo
ITMB – Mali, 1:2,4oo,ooo
Soviet Military Topographic Map – Mali 1:200,000 (varie carte in cirillico, non aggiornate e difficili da reperire)

Letture Raccomandate
Lonely Planet – Niger, Mali, Mauritania, Burkina Faso
Bradt – Mali
Rough Guides – West Africa (incl. Mali, Mauritania, Burkina Faso, Niger,Cameroon, Ivory Coast, Guinea Bissau, Senegal, Togo, Benin)




655Mali 2.jpg
Programma Day By Day

.1° giorno: ITALIA – NIAMEY
Volo dall’ Italia e arrivo a Niamey, capitale del Niger.
2° - 3° giorno: NIAMEY –– GAO
Partenza da Niamey verso nord-ovest per Ayorou. Visita del paese e del suo caratteristico mercato, variopinto e molto animato. Costeggiando il fiume Niger, interessante per gli ambienti umani e per gli animali (possibilità di avvistare gli ippopotami), arriveremo a Gao, al margine meridionale del Sahara. Gao è una cittadina vivace, punto di incontro tra il deserto e l’Africa Nera; nel XIII° secolo capitale fastosa del regno Songhai.
4° - 5° giorno: GAO – HOMBORI – DOUENZA – KONA
Dopo la savana, le grandi acacie ed i baobab, inizia la tipica vegetazione sahariana; lasciamo il fiume Niger per puntare a ovest su Hombori e raggiungere le falesie della Mano di Fatima (luogo per bellissime arrampicate su roccia), poi attraversiamo il colorato villaggio di Boré, con la sua bella moschea in stile sudanese, risalente alla prima islamizzazione del XII°secolo. Si prosegue in direzione di Kona per raggiungere di nuovo il fiume Niger.
6° - 7° giorno: KONA – MOPTI
Visitiamo Kona e quindi partiamo in direzione di Mopti, il centro più importante per il commercio del pesce diseccato. Visita del porto, punto d’ incontro tra i pastori delle piane e le genti del fiume e gita in piroga lungo il fiume per scoprire da vicino le tecniche di pesca delle tribù Bozo.
8° giorno: MOPTI – DJENNE’
Entriamo nel delta del fiume Niger: in traghetto attraversiamo l’ affluente Bani per raggiungere Djenné, la Venezia d’ Africa, antica città fondata nel XIV° secolo. La sua architettura è un misto di influenze arabe e africane, la sua moschea è il più grande edificio in argilla al mondo.
9° giorno: DJENNE’ – BANDIAGARA
Raggiungiamo la falesia di Biandiagara, la zona montuosa abitata dal primitivo popolo Dogon, gruppo etnico molto particolare, stabilitosi qui intorno al X° secolo. Hanno costruito le loro case tutto intorno alla falesia, sfruttando spesso le cavità naturali per rimanere ancor più nascosti.
10° - 11° giorno: PAESI DOGON ( TREKKING)
Giornate interamente dedicate alla scoperta dei villaggi Dogon, dove tutto è impregnato dalla mitologia, dal forte culto per gli antenati e per i morti che si esprime artisticamente nella creazioni di maschere e sculture in legno di grande fascino e valore.
12° giorno: BANKASS – KORO – DJIBO
Raggiungiamo Bankass, centro Dogon della piana e da qui proseguiamo fino al villaggio di Koro entrando in Burkina Faso. Proseguiamo in direzione di Djibo.
13° giorno: DJIBO – ARIBINDA –– DORI
Da Djibo passiamo Aribinda, e raggiungiamo Gorom Gorom, paese ove risiedono una moltitudine di etnìe: Tuareg, Djerma, Peul Fulani e Gurma . Il grande mercato è crocevia di commercianti nigerini, maliani e “burkinabés”. Proseguimento a Dori lungo la pista.
14° giorno: DORI – NIAMEY
Da Dori improntiamo la pista che ci condurrà al villaggio di Tera dove sono andati formandosi, nel corso degli anni, diversi insediamenti Peul. Proseguiamo il nostro viaggio passando per i villaggi di Tera e Gotheye fino ad arrivare in prossimità di Tillabery, dove inizia la strada asfaltata che conduce a Niamey.
15° giorno: NIAMEY – ITALIA
Volo di rientro per l’ Italia.