utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: OU09004

VIAGGIO FOTOGRAFICO NELLE HIGHLANDS (SCOZIA)

Il viaggio proposto è dedicato alla fotografia naturalistica ed include l'assistenza di due fotografi di natura professionisti del team PHOTOFARM.
Le Highlands scozzesi offrono un ambiente affascinante e veramente ricco di spunti fotografici, sia per i paesaggi che per la fauna selvatica.
Il programma prevede un mix ben studiato tra spostamenti su strada, camminate a piedi, e workshop fotografico. Costituiremo un piccolo gruppo che si sposta autonomamente in minivan privato, e alloggeremo in hotel o B&B caratteristici e confortevoli, in puro stile scozzese.
Alla sera i nostri fotografi professionisti saranno disponibili per commentare le attività della giornata, correggere gli eventuali errori, aiutare nelle tecniche di post-produzione.
**** NOTA ****
E' possibile anche la partecipazione di accompagnatori non fotografi.
Inoltre, su richiesta offriamo il programma di solo viaggio senza workshop.

Impegno
Fisico1
Tecnico2
Avventura  1
Alloggio: hotel*** e B&B
Trasporti: minibus privato
Durata: 10 g
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
luglio

Minimo Partecipanti:
7


dettagli
su questo
programma
Abbiamo scelto tre aree su cui focalizzare la nostra visita, tra le più belle di tutta la regione, e particolarmente adatte agli obiettivi del viaggio:
A) Il Parco Nazionale dei Monti Cairngorms, poco a sud di Inverness, è l'area protetta più vasta e notevole di tutta la Gran Bretagna. Offre bellissimi trek in un ambiente intatto e completamente isolato, senza strade né presenza umana. La vegetazione è un misto di foresta alpina e tundra semi-artica. Non è difficile avvistare, tra le molte specie: cervi, martore, linci, volpi artiche, renne, lontre, aquile, i famosi falchi pescatori, galli cedrone, pernici bianche.
B)L' isola di Handa, all'estremità settentrionale della Scozia, è un territorio minuscolo a picco sul mare, paradiso mondiale del birdwatching. I soli abitanti sono gli uccelli marini, tra cui i pulcinella di mare, le procellarie, le urie, presenti in colonie di migliaia di esemplari che nidificano sulle pareti di arenaria.
C) La famosa isola di Skye, in poche centinaia di metri presenta il forte contrasto tra l'ambiente marino e l'entroterra di montagne scoscese che si alternano a dolci balconi erbosi. Un terreno ideale per sperimentare la fotografia al variare delle luci del giorno.
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: briefing con i partecipanti (indicativamente 1 mese prima della partenza) per conoscenza del gruppo e definizione degli aspetti pratici del viaggio; alloggio in hotel e/o B&B, con trattamento di pernottamento e prima colazione; tutte le cene; minibus ad uso esclusivo del gruppo; assistenza di due fotografi professionisti PhotoFarm e workshop fotografico; guida locale per il trekking nel Parco Nazionale di Cairngorm.
NON INCLUSI NEL PREZZO: pasti di mezzogiorno (saranno gestiti sul posto secondo l’attività in corso), materiale da trekking, materiale fotografico personale; bevande ed extra, eventuali tasse doganali ed aeroportuali, eventuale fuel surcharge, eccedenza bagaglio, ingressi a parchi, musei ed altri siti turistici, ferry boat, assicurazioni, mance, e quanto altro non menzionato come incluso.
OPZIONI A RICHIESTA: voli;eventuali pernottamenti a Glasgow all’inizio e/o alla fine del tour; viaggio per solo accompagnatore (non fotografo);camera singola;assicurazioni; estensioni per visita a Edinburgo.

Passaporto e Visto
Passaporto o carta d'identità. Visto non richiesto.

Assicurazioni
Raccomandate: assicurazione sanitaria.
Su richiesta: polizza infortuni, rinuncia, furto e/o danni al bagaglio.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare.
Partenze programmate
Da definire.
E' consigliabile prenotarsi 3-4 mesi prima.

Punto di ritrovo
Aeroporto di partenza in Italia o di arrivo a Glasgow.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli a Glasgow.

Cartografia
Michelin 1:400,000 Scotland
OS Travel- 1:250,000 no. 2 Northern Scotland e no. 3 Western Scotland
OS Explorere r Map 1:50,000, sheet n° 36 (Cairngorms)

Letture Raccomandate
Scotland Highlands & Islands, ed. Footprint
Scotland Highlands & islands, ed. The Rough Guides
Scozia – ed. Lonely Planet (in italiano)
Scottish Highlands, the hill walking guide – ed. Trailblazer
J. Brooks, Cairngorms walks – ed. Pathfinder Guides
A. Watson, The Cairngorms – ed. Scottish Mountaineering Club
Walking in the Cairngorms – ed. Cicerone Press

***** N.B. ******
Il programma è realizzato in collaborazione con PHOTOFARM.
.




700Scozia viaggio fotografico.jpg
Programma Day By Day

Giorno 1: Glasgow – Speyside
Arrivo a Glasgow con volo al mattino. Ritiro del minibus a disposizione del gruppo. Da Glasgow ci trasferiamo in minibus a Perth e quindi verso le Highlands, percorriamo la bella strada del Glenn Garry che valica le Grampian Mountaians al Drumochther pass. Arriviamo nella valle dello Spey, dove alloggeremo in lodge ai piedi dei monti Cairngorm (circa 3 ore)

Giorno 2: Wildlife Park Kingussie
Giornata didattica, dedicata alla visita al parco zoologico di Kingussie, dove vivono in stato di semilibertà molte specie pregiate della fauna locale esistente o estinta (bisonte europeo, cervo, renna delle Highlands, lince, castoro, lupo, cinghiale, gatto selvatico, muflone, martora, lontra, gallo cedrone, pernice rossa, aquila), della fauna artica (gufo delle nevi, volpe artica, alce) e qualche esemplare della fauna extraeuropea (tigri di Amur, panda rosso, yak).
I percorsi possibili sono tutti facili e si prestano bene come introduzione alle attività fotografiche più tecniche ed impegnative dei giorni seguenti.

Giorni 3-4: Glenn More Forest
L’area della Glenn More Forest, totalmente protetta, si trova nel cuore del Parco Nazionale dei Cairngorms e può essere visitata anche con percorsi singoli di una sola giornata, sufficiente ad immergersi nella wilderness di queste montagne selvagge. Un ranger del parco , conoscitore sia dei sentieri che delle zone più segrete dove avvistare la fauna, ci accompagnerà durante la prima visita alla Forest.
Sarà possibile tra l’altro, visitare la Rothiemurchus Estate, una struttura che consente di fotografare i falchi pescatori che catturano i loro pasti sul fiume, e dotata di capanni per riprendere altre specie di uccelli, tra cui la beccaccia, il picchio, la civetta bruna. Qui potremo decidere di fare una sortita prima dell’alba, allo scopo di cogliere gli animali con le luci migliori. Preferibilmente, al mattino è meglio fotografare da capanno, e al pomeriggio fino a sera dedicarsi al trekking.

Giorno 5: Mount Cairngorm
Con la funicolare saliamo al Ptarmigan Centre a quota 1097 m e quindi affrontiamo la breve camminata che ci porta a toccare la vetta del Mount Cairngorm. I più sportivi potranno anche allungare il trek e raggiungere il Ben Macdui (1309 m), la massima elevazione della catena e la seconda della Gran Bretagna dopo il Ben Nevis. Durante la discesa si attraversano zone boscose completamente selvatiche e aree aperte dove prevale la tundra.
Per chi non desidera affaticarsi c’è sempre la possibilità di scendere con la funicolare.

Giorno 6: Dallo Speyside alla costa settentrionale
Giornata dedicata al trasferimento in minibus alla costa nord della Scozia, passando per Inverness (con l’adiacente famoso Loch Ness) e quindi traversando da mare a mare fino a Ullapool, in ambiente di colline e foreste tipico scozzese, severo e suggestivo. Da Ullapool si prosegue lunga la bella costa fino al piccolo paese di Kylesku. Totale circa 250 km. Alloggio presso lodge sulla costa.

Giorno 7: Isola di Handa
Di buon mattino prendiamo il primo ferry disponibile per raggiungere la mitica isola di Handa, a poche miglia dalla costa, un luogo selvaggio e isolato, paradiso del birdwatching.
Per fotografare occorre fare un po’ di ginnastica attraverso le rocce ed i pochi sentieri, alcuni a picco sul mare. Faremo a piedi il periplo dell’isola (circa 6 km) scegliendo le postazioni migliori per fotografare glu uccelli. Alla sera rientro con il ferry a Tarbet e al lodge.

Giorno 8: costa nord-occidentale
Al mattino decideremo se tornare sull’isola di Handa per approfondire alcuni scatti con le prime luci. In ogni caso verso mezzogiorno avremo lasciato Handa per iniziare il lungo viaggio verso l’isola di Skye. Percorriamo la costa fino a Ullapool, poi continuiamo lungo il Wester Ross, frastagliato da bei fiordi modellati dalla marea, e quindi seguiamo la valle del Glen Carron che porta nuovamente al mare. Da qui in pochi chilometri si arriva a Portree sull’isola di Skye, dove alloggiamo.

Giorno 9: isola di Skye
Dedichiamo l’intera giornata alla visita dell’isola, un ambiente bellissimo dove le poche attività umane, soprattutto pesca e turismo, si integrano perfettamente con la natura selvaggia del grande nord. Il giro dell’isola offre innumerevoli opportunità di fotografare i paesaggi dell’interno come il mare aperto, utilizzando ad arte le sempre mutevoli prospettive di luce che si incontrano spostandosi quasi a 360° lungo la costa.
Al mattino visiteremo gli aspri rilievi delle Cuillin, poi ci sposteremo a Portree, simpatico porticciolo e capitale dell’isola, e da qui effettueremo il giro ad anello della penisola di Trooternish.
Avendo un po’ di energia, varrà la pena di fare un breve trekking a Quiraing, nell’estremità settentrionale di Skye, un luogo magico dove è sempre bello fotografare con qualsiasi condizione di tempo.Quindi scendiamo lungo la costa est, faremo una sosta per ammirare e fotografare l’impressionante Old Man of Storr, vero urlo di pietra che sembra quasi un gigantesco faro sul mare.
Alla sera rientro al lodge.

Giorno 10: Fort William - Glasgow
Lasciamo Skye e, sulla via per Glasgow, facciamo una sosta a Fort William, ai piedi del celebre Ben Nevis, la montagna più alta della Gran Bretagna. Se c’è tempo faremo un breve trekking lungo il Glenn Nevis, sul versante meridionale del monte, con belle viste sul mare e sull’isola di Skye. Da Fort William continuiamo verso l’interno, passiamo le fitte foreste della regione di Crianlarich e torniamo verso il mare costeggiando il Loch Lomond ed il Queen Elisabeth Forest Park. Da qui in breve a Glasgow.
Restituzione del minivan all’aeroporto ed imbarco serale per il volo di ritorno.

N.B. Il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni ambientali e alle esigenze fotografiche del momento.