utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP09035

Utah trekking (USA)

Lo Utah è uno stato ideale per l'outdoor, per la varietà degli ambienti naturali che offre. Abbiamo studiato un programma che include tre trekking: due brevi e facili, per ammirare le meraviglie geologiche dei celebri Zion National Park e Bryce Canyon National Park , ed uno più lungo ed impegnativo nelle Uinta Mountains al confine con lo Wyoming.
**** SU RICHIESTA ****
-> Programmi personalizzati per gruppi.
-> Estensioni al Glenn Canyon e al Grand Canyon sul fiume Colorado.
-> Wyoming trekking - Continental Divide Trails: Teton Crest Trail e Highline Trail nel cuore delle Montagne Rocciose.

Impegno
Fisico2
Tecnico1
Avventura  2
Alloggio: hotel, lodge, tende
Trasporti: minivan privato, bus pubblici, taxi
Durata: 18 gg
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
giugno - ottobre

Minimo Partecipanti:
7


dettagli
su questo
programma
Il programma è adatto a escursionisti mediamente allenati che desiderano ammirare la natura incredibile dei canyon e godere della wilderness di una delle più belle catene montuose del Nord America.
Si parte e si ritorna da/a Salt Lake City; gli spostamenti tra le tre aree di trekking avvengono in minibus privato ed in taxi o shuttle bas all'interno delle aree. Durante i trek si cammina più giorni in totale autonomia, dormendo in tenda.
L' Uinta Higlhline Trail dura 6 giorni per circa 100 km sempre a quote superiori ai 3000 m, è considerato tra i top 10 treks degli Stati Uniti, e si svolge su un terreno alpino glaciale, caratterizzato da laghi, foreste, ed altipiani da cui si incidono profondi canyon. La fauna selvatica è quella tipica delle Rocky Mountains: alci, cervi, orsi neri, coyote, bighorn, coguaro, lontra, martora, diversi rapaci e pernici.
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: trasferimenti interni con minibus privato, assistenza del tour leader, tutti gli alloggi in hotel e lodge con pernottamento e prima colazione.
ESCLUSI DAL PREZZO: voli, eventuali tasse aeroportuali e doganali, pasti non menzionati, eventuali rifugi o aree di campeggio, tasse di soggiorno, ingressi a parchi e riserve, shuttle bus o taxi, permessi di transito, tende ed attrezzature personali, bevande ed extra, eventuali mance, assicurazioni, e quant'altro non menzionato come incluso.
OZPIONALI: voli, tende a noleggio, estensioni facoltative.

Passaporto e Visto
Passaporto elettronico valido per almeno 3 mesi; il visto si ottiene in loco ma è necessario aver provveduta alla registrazione ESTA prima della partenza.

Assicurazioni
Assicurazioni obbligatorie: per danni personali e RC terzi, assistenza medica, soccorso in montagna.
Assicurazioni facoltative: annullamento viaggio o variazioni, danni bagaglio, rinuncia.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare.
Partenze programmate
1 o 2 partenze nel periodo.
Partenze personalizzate per gruppi pre-costituiti.

Punto di ritrovo
Aeroporto di partenza dall'Italia, o direttamente a destinazione (Salt Lake City).

Come Raggiungere la Destinazione
Voli internazionali a Salt Lake City, Utah.

Cartografia
> Utah Atlas & Gazetteer, varie scale - ed. Delorme;
> Utah Recreational Map, 1:792,000 - ed. GTR Mapping;
> Zion National Park, 1:37,700 - ed. National Geographic Society;
> Bryce Canyon National park, 1:35,000 - ed. National Geographic Society;
> High Uintas, 1:75,000 - ed. National Geographic Society;
> n° 701 Uinta National Forest Trail Map, 1: 48,000 - ed. National Geographic Society.

Letture Raccomandate
> Southwest USA - ed. Lonely Planet;
> Utah - ed. Insight Guides;
> National Parks of the West - ed. Fodor's;
> Hiking Zion & Bryce Canyon National Parks - ed. Falcon Guide




708UTAH treks web 2.jpg
Programma Day By Day

1° giorno
Arrivo a Salt Lake City, Utah. Ritiro del minivan e trasferimento in hotel in città.
2° giorno
Trasferimento in minivan allo Zion National Park, percorrendo la route 15 verso sud. Si passa Cedar City, quindi si abbandona la 15 per prendere la 9 "Zion - Mount Carmel Highway". Quindi si raggiunge Lava Point lungo la Kolob Terrace road.
Pernottamento in lodge o camping presso lo Zion Visitor Center.
3° giorno
Inizio del West Rim Trail, lungo l' Horse Pasture Plateau e lo splendido Refrigerator Canyon. Arrivo alla sera a The Grotto (circa 23 km) e pernottamento al camping del parco.
4° giorno
Utilizziamo lo shuttle bus del parco per raggiungere Chamberlain's Ranch. Da qui percorriamo l' Orderville Canyon fino alle suggestive gole "The Narrows" alla confluenza con il Virgin River, un ambiente unico ed imperdibile.
5° giorno
Proseguiamo lungo il selvaggio North Fork River, tra pareti vertiginose, con un percorso a metà strada tra trekking e canyoning. Concludiamo la camminata al Temple of Sinawawa. Da qui in bus ritorno al camping del Grotto.
6° giorno
Percorriamo ora l'East Rim Trail, uno dei percorsi più belli del parco. Si attraversano foreste di ginepri e pini, con viste spettacolari sulla Cathedral Mesa, sull' Echo Canyon e sullo stesso Zion Canyon. Infine arriviamo all' East Entrance. Da qui con lo shuttle bus ritorno a Lava Point per recuperare il minivan.
Dallo Zion prendiamo la Zion Mt Carmel Highway verso est, quindi la n° 89 per Long Valley Junction e Red Canyon. Da qui si percorre la n° 12 fino all'ingresso del Bryce Canyon National Park.
Pernottamento in camping.
7° giorno
Trasferimento con lo shuttle del parco a Rainbow Point, dove iniziamo il trek di 2 giorni "Under the Rim Trail". Percorriamo circa 30 km fino a Natural Bridge dove stabiliremo il campo. Stupendi passaggi attraverso le infinite torri di arenaria caratteristiche di questo posto unico al mondo.
8° giorno
Da Natural Bridge a a Bryce Point, costreggiamo la Dixie National Forest ammirando il variare delle luci e delle ombre sulle Pink Cliffs.
Camping presso il Visitor Centre.
9° giorno
In minivan percorriamo la mitica route 89 verso nord, attraversiamo la vasta Fishlake National Forest, poi puntiamo a nord-est per arrivare a Roosevelt. Pernottamento in lodge o hotel.
10° giorno
Giornata dedicata alla logistica: occore portare il minivan al punto di arrivo dell' Uinta Highline Trail, circa 150 km a nord di Roosevelt.
Quindi da Roosevelt con un minibus-taxi ci dirigiamo ad ovest a Duchesne e per la 35 a Camp Roger dove ci si collega con la 150, di cui seguiamo un breve tratto fino a Mirror Lake. Campo.
11° Giorno
Da Mirror Lake per il Rocky Sea Pass (il primo dei 9 passi che si incontreranno durante il trekking) scendiamo nel bacino del Rock Creek, risaliamo al Dead Horse Pass (a quota 3600 m circa) e stabiliamo il campo presso l'omonimo lago.
12° Giorno
Saliamo al Red Knob Pass, scendiamo verso il Lake Fork River, quindi risaliamo a Lambert Meadow. Campo nei pressi di Oweep Creek.
13° Giorno
Superiamo il Porcupine Pass per scendere nel Garfield Basin, quindi attraversiamo l' Anderson Pass ed andiamo a stabilire il campo a Yellowstone Creek.
14° Giorno
Passiamo di fianco al Kings Peak 4123 m (la vetta più alta dello Utah) e, scendendo nel Painter Basin arriviamo a Kidney Lake dove pernottiamo.
15° Giorno
Bella traversata che tocca Fox Lake e Brook Lake, poi superando il North Pole Pass si arriva al Lower Reeder Lake.
16° Giorno
Proseguiamo per Chepeta Lake e Dead Man Lake, quindi superando il Gabbro Pass fiancheggiamo il Leidy Peak e quindi raggiungiamo la strada alla fine del trek. In serata rientro a Salt Lake City e pernottamento in hotel.
17° giorno
Salt Lake City: giornata libera per la visita della città.
18° giorno
Trasferimento in aeroporto, consegna del minivan e imbarco per il volo di rientro.



N.B.
Il programma è realizzato in collaborazione con Planet Trekking.



NOTA.
Il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni ambientali del momento.

708UTAH treks web 3.jpg