utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP10043

RUWENZORI: i monti della Luna

Nell’ ovest dell’Uganda, quasi al confine con il Congo, si ergono i Monti della Luna o Rwenzori, culminanti con il Mount Stanley 5109 m (Cima Margherita).
Queste remote montagne sovrastano la foresta tropicale e la regione dei grandi laghi, offrendo la possibilità di realizzare un trekking mediamente impegnativo, in un ambiente particolare per vegetazione e fauna, e ricco di contrasti.
Percorrendo i sentieri fangosi della bassa valle tornano in mente le spedizioni epiche del Duca degli Abbruzzi. Oltre i 4000 m si è proiettati in un ambiente alpino: il ghiacciaio Margherita, per quanto molto ritirato negli ultimi venti anni, domina ancora l’alta valle, appena sotto le creste rocciose delle vette principali.


Impegno
Fisico2
Tecnico2
Avventura  2
Alloggio: hotel, lodge, rifugi, tende
Trasporti: bus, jeep
Durata: 11 gg
Prezzo:
contattare Avalco Travel
Periodo:
luglio - febbraio

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
Sul lato ugandese del Rwenzori ci sono tre approcci principali alle vette del Rwenzori:
NORD: da Nyakalengija per la valle Bujuku:
CENTRALE: da Nyakalengija per il lago Mahoma, con due varianti (Kurugutu e Guy Yeoman);
SUD: da Kilembe, con due varianti (Mutinda e Nyamwamba).
Sono tutti approcci validi e con caratteristiche simili; nel programma proponiamo la Kilembe route (SUD) con andata via Mutinda e ritorno via Nyamwamba.
Su richiesta, è possibile realizzate qualsiasi circuito tra le tre vie di accesso citate.
********* POSSIBILI ESTENSIONI **********
> Murchison Kibale safari (6 gg)
> cascate Murschison (3 gg)
> Parco nazionale Queen Elisabeth (3 gg)
> Bwindi gorilla safari (3 gg)
> Lake Mburo gorilla safari (4 gg).
> Parco nazionale Virunga (Congo)
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: Tutti i trasferimenti stradali come da programma; permessi di ingresso al parco; pernottamento in hotel o lodge a Kasese il primo e ultimo giorno (camera doppia); guida per il trekking e portatori per trasporto di materiali comuni e personali; tende doppie o multiple e materassini durante il trekking; pernottamenti anche in rifugio (se disponibile); tutti i pasti durante il trekking
SERVIZI OPZIONALI SU RICHIESTA, con supplemento di prezzo: voli; assicurazioni; camera singola in hotel o lodge (se disponibile); assistenza di guida locale fino alla vetta e ritorno; estensioni turistiche.
NON SONO INCLUSI: visto (all’ingresso); tutti i pasti al di fuori del trekking in montagna; bevande ed extra; tassa di soggiorno nel parco; mance; attrezzatura alpinistica personale (tra cui ramponi e piccozza); saccopelo; e quant’altro non menzionato come incluso.

Passaporto e Visto
E’ richiesta una pre-registrazione per il visto, che poi viene rilasciato all’ingresso nel paese (50 $).

Assicurazioni
Consigliata la polizza sanitaria valida anche per sinistri occorsi in montagna.

Tutele Sanitarie
Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla; raccomandata la profilassi antimalarica. In ogni caso, consigliamo di rivolgersi al proprio medico.
Partenze programmate
Consultare Avalco Travel.

Punto di ritrovo
Da stabilire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli a Entebbe.

Cartografia
> Africa's Kilimanjaro - Mt Kenya - Rwenzori, scale 1:100,000 - 1:50,000 - ediz. TerraQuest;
> Rwenzori Mountains, 3 maps - scala 1:200,000 - ediz. EWP;
Letture Raccomandate
> Uganda - ediz. Bradt;
> Guide to Rwenzori, ediz. West Col.




RWENZORI_RUWENZORI_trekking.jpg
Programma Day By Day

GIORNO 1. Partenza con volo dall’Italia.
GIORNO 2. Arrivo a Entebbe. Trasferimento con minivan privato a Kasese (circa 4 ore). Pernottamento in hotel o lodge.
GIORNO 3. Trasferimento a Kilembe 1450 m; incontro con le guide locali. Breve trasferimento alla partenza del trek (Kyanuky1620 m). Controllo dei materiali e formalità di registrazione presso i rangers del parco. Inizio della risalita della valle Muhambuli, per la densa foresta tropicale, ricca di fauna particolare tra cui le scimmie blu e i camaleonti. Pernottamento alla Sine Hut 2580 m.
GIORNO 4. Con un percorso in saliscendi, attraverso foreste ricche di cascate e caratterizzate dalla presenza di bambù, licheni rampicanti ed eriche giganti, passiamo il campo Kalalama e raggiungiamo il campo Mutinda 3582 m. Magnifiche viste sui vulcani Virunga e il lago George.
GIORNO 5. Il trek prosegue sul versante Nyamusangi per ampie praterie e lobelie giganti fino al campo Bugata 4065 m. In quest’area è stato occasionalmente avvistato il rarissimo leopardo del Rwenzori.
GIORNO 6. Risaliamo al Biawanjara pass 4460 m e, costeggiando in leggera discesa la sommità del Mount Weismmann, raggiungiamo il campo Butawu o Hunwick a 3974 m. Da qui si ha la prima spettacolare vista sulle vette del Mount Stanley.
GIORNO 7. Dal campo si prosegue per il lago Kitandara, si sale al Scott Elliott pass, per raggiungere infine il campo Margherita 4465 m, poco sotto il vecchio bivacco Elena.
GIORNO 8. Summit day: dal campo si sale il versante sud-est della Punta Elena, per poi scendere sul ghiacciaio Margherita (cavi di acciaio sul posto). La risalita del ghiacciaio è normalmente da fare in ramponi. L’uscita può presentare seracchi o grotte di ghiaccio, con brevi tratti ripidi da fare in sicurezza. All’attacco della parte rocciosa ci sono cavi di acciaio. Da qui, in breve alla vetta della Punta Margherita 5109 m. Discesa per lo stesso itinerario, fino al campo Butawu (Hunwick) 3974 m.
GIORNO 9. Dal campo si inzia un percorso di ritorno diverso dall’andata. Risaliamo al Oliver pass 4505 m per poi scendere ai laghi Kapello, risalire brevemente di un centinaio di metri, e quindi scendere la magnifica Nyamwamba valley fino al campo Kiharo 3430 m. Questo sentiero è stato aperto solo di recente, prima tutta la valle era impercorribile.
GIORNO 10. Si continua la discesa della valle, con possibilità di incontrare colonie di antilopi rosse (duiker) e le strane procavie (simili a grosse lepri). Si deve guadare il fiume più volte, quasi come fare canyoning. Arrivati in basso, si raggiunge il Rangers’ Post e quindi la fine del sentiero a Kyanujuki. Trasferimento in auto a Kasese. Pernottamento in hotel o lodge.
GIORNO 11. Trasferimento in minibus all’aeroporto di Entebbe. Imbarco per volo di ritorno. Arrivo in giornata in Italia, o il giorno seguente.



RWENZORI_trekking.jpg