utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP10046

Vinson Massif, il top dell' Antartide

Il Vinson Massif 4897 m è la vetta delle 7 SUMMITS nel continente antartico, un viaggio a sé stante, affascinante per l’impatto con l’ambiente polare estremo, e particolare per l’approccio.
Siamo nel cuore del Sentinel Range, Ellsworth Mountains, a circa 900 km dal Polo Sud, esplorate solo a partire dal 1958.
La proposta offre il supporto logistico fino al campo base e ritorno, escludendo l’assistenza al Campo Base e oltre (comunque disponibile su richiesta). E’ pertanto rivolta a gruppi di alpinisti tecnicamente autonomi, con un’adeguata esperienza di spedizioni artiche e/o in alta quota.
Sono possibili estensioni e/o varianti al programma base, o progetti speciali in Antartide, totalmente su misura.

Impegno
Fisico3
Tecnico3
Avventura  3
Alloggio: hotel, tende
Trasporti: aereo linea privata
Durata: 24 gg (consigliato)
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
novembre - gennaio

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
Il programma proposto è di 24 gg da/a Italia e di 17 giorni da/a Punta Arenas in Cile, ciò tenendo conto di alcuni giorni di riserva per ritardi nei voli a/da ed in Antartide, sempre possibili in relazione alle condizioni meteo.
Tuttavia il calendario effettivo può essere parzialmente adattato alle esigenze dei partecipanti.
Il periodo per le spedizioni è l'estate australe, quando ci sono 14 ore di luce e la temperatura media si attesta sui -28°C.
L'ascensione al Vinson non presenta difficoltà tecniche particolari, c'è solo un pendio inclinato a poco più di 40° di neve e ghiaccio tra i campi 1 e 2. Le vere difficoltà stanno nel clima estremo (freddo e vento) e nell'isolamento totale.
Occorre predisporre tutta l'attrezzatura necessaria per sopravvivere nell'ambiente polare e per orientarsi anche nella nebbia e nel white-out (vento polare).

Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: • trasferimento dall’aeroporto di Punta Arenas all’hotel • hotel**o hostaria a Punta Arenas (2 notti) in camera doppia con prima colazione • permesso di ingresso in Antartide • voli da Punta Arenas alla base di Patriot Hills e ritorno, incl. 56 kg di bagaglio • voli interni da Patriot Hills al campo base del Vinson e ritorno • servizi alla base di Patriot Hills: tenda comune per pasti e relax, bagno, toilette, 3 pasti al giorno forniti, deposito materiali, alimentazione elettrica, bollettini meteo giornalieri, comunicazioni con telefono satellitare (a pagamento), eliminazione rifiuti, presidio medico di base • white gas (benzina bianca, 4 lt) e una pulka a persona, forniti a Patriot Hills.
OPZIONI A RICHIESTA: • camera singola in Hotel o hostaria a Punta Arenas • tenda alla base di Patriot Hills • noleggio di attrezzature: telefono satellitare, radio R/T, tenda biposto da alta quota; pannello solare portatile • servizio meteo dedicato, con linea diretta su telefono satellitare • per escursioni a partire da Punta Arenas: noleggio auto, guida locale • estensioni possibili: altre vette nel Sentinel Range, spedizione al Polo Sud.
SONO ESCLUSI DAL PREZZO: Voli da/a l’Italia a/da Punta Arenas, taxi dalla città all’ aeroporto di Punta Arenas, tutti i pasti al di fuori della base di Patriot Hills, bevande ed extra, eventuali extra tasse aeroportuali e doganali, eventuale fuel surcharge, eccedenza bagaglio, assicurazioni, mance, spese extra per eventuali ritardi dei voli (in particolare: pernottamenti a Punta Arenas oltre i 2 gg già inclusi), spese per eventuali soccorsi e/o assistenza sanitaria, eventuali cauzioni trattenute o sanzioni applicate dalle autorità per mancato rispetto delle regole di comportamento in Antartide, e quanto altro non menzionato come incluso.

Passaporto e Visto
Per il Cile: passaporto con validità di almeno 3 mesi. Visto sul posto. Per l' Antartide è richiesto solo un permesso speciale, fornito dalla compagnia aerea locale.

Assicurazioni
Sono obbligatorie le polizze a copertura di: spese di soccorso, spese di soccorso, assistenza sanitaria (con massimali adeguati). E’ fortemente consigliata una polizza per rinuncia (valida solo se stipulata contestualmente con la prenotazione).
ATTENZIONE: le polizze standard non coprono alcuna prestazione fornita in Antartide, né hanno massimali sufficienti per un viaggio del genere. Occorre contattare in tempo utile le poche compagnie in grado di fornire le polizze.
Raccomandiamo di consultarci il più presto possibile in materia di assicurazioni.
Facoltative: polizze per infortuni, perdita o danno al bagaglio.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare.
Partenze programmate
Contattare Avalco Travel con almeno 8 mesi di anticipo. Le prenotazioni devono essere formalizzate entro 6 mesi dalla partenza.
(La disponibilità di posti sui voli dal Cile a Patriot Hills è limitata, inoltre i tempi delle pratiche amministrative possono essere lunghi).

Punto di ritrovo
Da definire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli internazionali a Santiago, poi volo domestico a Punta Arenas.

Cartografia
> Antarctic continent exploration map, 1:6,800,000 – ed. Zagier & Urruty (carta generale dell’Antartide);
> Antarctic Satellite Images, 1:5,000,000 – ed. US Geologicall Survey;
> Ellsworth Mountains, 1:250,000 – ed. British Antarctic Survey Topographic Maps;
> Vinson Massif, 1:250,000 zona S7800-W8200 - US Geological Survey.

Letture Raccomandate
> Antarctica - ed. Lonely Planet;
> D.Gildea: Mountaineering in Antarctica - ed. Nevicata;
> B.Magrin: Antartide, terra di Frontiera – ed.Nuovi Senrtieri, 2010;
> Y. Shirakawa: Antartide, continente di ghiaccio – ed. Fenice, 2000.


Possibili estensioni e/o varianti al programma base:
> Polo Sud (circa 10 gg extra).
> Altre vette nel Sentinel Range: Mount Tyree 4852 m, Mount Shinn 4667 m, Mount Gardner 4587 m, Mount Epperly 4520 m, Mount Rutford 4477 m, e/o altre vette anche vergini.
> Progetti speciali in Antartide, su misura.
> Tour in Patagonia: Tierra del Fuego da Usuhaia, cordillera Darwin da Punta Arenas, Torres del Paine da Puerto Natales, e altri su richiesta.






ATTENZIONE. La spedizione al Vinson richiede preparazione ed esperienza adeguate. La domanda inoltrata con la prenotazione potrebbe non essere accettata da Avalco Travel e/o dalla organizzazione locale, per motivi di sicurezza e/o prudenza.




733Vinson web 2.jpg
Programma Day By Day

1° giorno
Partenza dall’Italia .
2° giorno
Arrivo a Santiago. Continuazione con volo interno per Punta Arenas. Alloggio in hotel.
3° giorno
Incontro con il corrispondente locale della logistica. Briefing. Eventuali acquisti per la spedizione.
Preparazione e consegna dei materiali per il volo in Antartide. Alloggio in hotel.
4° -14° giorno
Se il volo è confermato*: trasferimento all’aeroporto ed imbarco. Arrivo alla base antartica di Patriot Hills sull’ Union Glacier a quota 825 m, dopo circa 5 ore di volo. Sistemazione dei materiali ed installazione delle tende proprie.
Alla base sono forniti tutti i pasti, l’accesso alla dining room comune, bagno e toilette. E’ disponibile (con limitazioni) corrente elettrica in CC (da generatore solare) per alimentare batterie ricaricabili; inoltre sarà possibile effettuare telefonate (a pagamento) con telefono satellitare. C’è inoltre un presidio medico di base.
N.B. A Patriot Hills vige convenzionalmente lo stesso orario di Punta Arenas (e, dunque, di Santiago), ossia -4 h rispetto all’Italia.
Se il volo per Patriot Hills non è confermato, occorre restare a Punta Arenas in attesa, disponibili al decollo con un preavviso di 2 ore.
Solo su approvazione della compagnia aerea, si potrà lasciare Punta Arenas per un’intera giornata, per escursioni (libere) nei dintorni, fino a nuovo avviso.

Dopo l’arrivo e la sistemazione alla base di Patriot Hills, si potrà prendere il primo volo disponibile per il campo base (CB) del Vinson, che si raggiunge in circa 1 ora.
Possibile progressione dal CB alla vetta del Vinson Massif e ritorno, per la via normale sul versante ovest:
Giorno V0= giorno di arrivo al CB sul Branscomb Glacier, a quota 2125 m.
Giorno V1: dal CB al C1, situato sotto la cresta nord del Vinson, a quota 2800 m. Sviluppo di circa 8 km su ghiacciaio, da fare preferibilmente in sci e pulka.
Giorno V2: salita dal C1 alla base della “headwall” per lasciarvi un deposito di materiali, e per acclimatamento. (Ricordiamo che la pressione atmosferica, a questa latitudine, è più bassa (del 25% quasi) di quella che si avrebbe alla stessa quota sulle nostre Alpi, ciò a causa dello schiacciamento polare. I 4892 m del Vinson equivalgono a circa 6000 m alle nostre latitudini).
Ridiscesa al C1.
Giorno V3: dal C1 al C2, superando la headwall (lungo pendio di neve e ghiaccio a 35-40°, ovviamente da fare senza pulka). Dopo aver attraversato una zona di crepacci, si arriva all’ampio pianoro del colle Shinn dove si pone il C2 (o High Camp), a quota 3740 m
Giorno V4: giornata di acclimatazione al C2.
Giorno V5: dal C2 si salgono i pendii del versante nord del Vinson, possibili con gli sci fino al pendio finale che si erge ad una pendenza massima di 40°. Quindi per facile cresta in vetta al Vinson Massif 4892 m.
Discesa al C2.
Giorno V6: discesa al C1.
Giorno V7: discesa al CB.
Possibili varianti alla via normale:
> Variante dal C1 al C2: salita a destra della Headwall, sedondo una linea più ripida e diretta, che arriva alla base della cresta nord del Mount Branscom, dove si pone il C2 a quota 3820 m. Da qui ci si ricongiunge con la via normale. Questa variante è sempre più adottata negli ultimi anni, a scapito della via normale classica.
> Salita diretta alla vetta del Vinson per la crestina sud, il cui attacco si raggiunge salendo un ampio scivolo in neve e ghiaccio sul versante ovest (circa 1200 m con pendenze fino a 45°) e passando il colle tra il Vinson e il Silverstein Peak (circa 4200 m). Via aperta da una spedizione spagnola nel 2003.
> Salita per il versante sud-ovest del Silverstein Peak., dal Tulaczyk Glacier. Non abbiamo notizie su questo possibile itinerario., forse inedito.
> Diverse vie (di elevata difficoltà su misto) sulla parete ovest del Branscom.
15° giorno
Ultimo giorno per rientro in autonomia al CB.
16° giorno
Volo dal CB a Patriot Hills, se confermato*. Se non confermato, occorrerà restare in attesa al CB; in questo caso si potrà perdere la corrispondenza con il volo di rientro da Patriot Hills a Punta Arenas, obbligando a mettersi in lista per il prossimo volo disponibile.
In caso di standby sono forniti a Patriot Hills i servizi standard (vedi sopra).
17° giorno
Volo da Patriot Hills a Punta Arenas, se confermato*. Raccolta dei materiali e trasferimento dall’aeroporto all’hotel. Alloggio in Hotel.
18°-23° giorno
Giorni di riserva a Punta Arenas. Se non utilizzati: escursioni in giornata da Punta Arenas (libere e facoltative), alloggio in hotel ( a carico).
Alcuni suggerimenti sulle possibili attività da Punta Arenas:
> tour in barca alla Isla Magdalena (colonie di pinguini)
> visita a Seno Otway (colonie di pinguini)
> trekking al Cerro Mirador
> tour in mountain bike alla Reserva Forestal Magallanes
> visita alla Reserva Forestal Laguna Parrillar
> crociera al fiordo d’Agostino (2 gg)
> visita a Usuhaia e Tierra del Fuego (min. 4 gg)
> tour a Puerto Natales e Parque Nacional Torres del Paine (min. 4 gg).
24° giorno
Taxi per l’aerroporto (a carico) ed imbarco per Buenos Aires e volo successivo per l’Italia.
25° giorno
Arrivo in Italia.

*NOTA
I voli da Punta Arenas a Patriot Hills (con aereo cargo, tipo Ilyushin 76) e ritorno, così come i voli da Patriot Hills al campo base del Vinson (con piccolo aereo a 6-8 posti, tipo Twin Otter) vengono effettuati solo in caso di condizioni meteo favorevoli, e su insindacabile decisione della compagnia aerea locale.
Pertanto il programma descritto deve ritenersi puramente indicativo.