utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP10048

I 7000 m del Baltoro: CHOGOLISA - BRIDE PEAK

Dal circo glaciale di Concordia, un posto unico al mondo nel mezzo del ghiacciaio Baltoro, si possono ammirare - oltre ai quattro 8000 m (K2, Broad Peak, Gasherbrum I e II) - molte vette di 7000 m, alcune poco visitate ma davvero attraenti.
Qui proponiamo il Chogolisa 7668 m, bella montagna bifida (cima principale Ovest e cima est o Bride Peak 7654 m), magnificamente incastonata tra l' Upper Baltoro ed il Vigne Glacier, tristemente nota per la scomparsa del grande alpinista Hermann Buhl nel 1957.

Impegno
Fisico4
Tecnico3
Avventura  3
Alloggio: hotel, lodge, tende
Trasporti: aereo, minivan, jeep
Durata: 44 gg
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
giugno - luglio

Minimo Partecipanti:
8


dettagli
su questo
programma
Il Chogolisa presenta almeno due versanti non difficili, pur nella severità dell'alta quota, e la possibilità (per chi avesse il livello tecnico) di essere sceso in sci o snowboard.
Il trekking da Askole al campo base, e ritorno per il passo di Gondogoro La con discesa nella valle di Hushe, è l'itinerario classico del trek del Baltoro, forse la camminata ad alta quota più spettacolare al mondo.
*** VARIANTI ***
-> Snow Dome 7160 m (sul versante est del Chogolisa), variante consigliata per scialpinismo;
*** ALTRE VETTE NEL UPPER BALTORO GLACIER ****
Sia Kangri 7422 m, Baltoro Kangri 7800 m, Vigne Peak 6850 m, Urdok Kangri 7250 m, gruppo dei Gasherbrum
Dettagli Prezzo
Servizi inclusi: permesso di salita, hotel con notte e prima colazione a Islamabad (secondo programma), trasferimenti da/a Islamabad a/da Campo Base con alloggio in hotel o lodge o tende (secondo programma) e tutti i pasti, trasporto dei materiali con yak e portatori a/da Campo Base, servizi al campi base (tende doppie e materassini, tenda mensa, tenda deposito, cucina, toilette), ufficiale di collegamento (obbligatorio) e sirdar, 3 pasti al giorno serviti durante il trek e al campi base.
Sono esclusi dal prezzo: visto per il Pakistan, pasti non menzionati, attrezzature alpinistiche, mance, eventuali tasse aeroportuali e doganali, bevande ed extra, spese per bagaglio extra, altre tasse eventuali, uso del telefono satellitare, spese per eventuale soccorso o assistenza medica, e quant'altro non menzionato come incluso.
Servizi opzionali: voli internazionali a/da Islamabad, hotel in camera singola, tenda singola ai campi, trasporto di materiali con portatori ai campi alti, cibo ai campi alti, noleggio di tende, gas (cartucce) e/o benzina, attrezzature da cucina per i campi alti, noleggio di: telefono satellitare, radio R/T, bombole di ossigeno con maschera ed erogatore, pannello solare, assistenza di sherpa locale fino in vetta e ritorno, assistenza di guida alpina, assicurazioni, eventuali varianti e/o estensioni.

Passaporto e Visto
Passaporto con validità residua di almeno 3 mesi; visto richiesto.

Assicurazioni
Obbligatorie le polizze sanitaria e per spese di soccorso.

Tutele Sanitarie
Secondo il periodo potrebbe essere raccomandabile la profilassi contro l'epatite A e B e contro la malaria; in ogni caso consultare il proprio medico.
Partenze programmate
Contattare Avalco Travel.

Punto di ritrovo
Da definire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli internazionali per Islamabad.

Cartografia
> Pakistan 1:1,300,000 - ed. Reise Know-How;
> Karakorum highway 1:1,000,000 - ed. Open Road Guides
> Northern Area of Pakistan, Eastern - 1:500,000 - ed. Prof. Manzoom Ali
> Karakoram 1:250,000 - es. Schweizerischer Stiftung fur Alpine Forschung
> Hunza Karakorum 1:100,000 - ed. Deustche Alpin Verein
> Karakoram maps 1:250,000, fogli n° 2-3 - ed. West Col Productions (carte schematiche)
> K2 and Baltoro glaciers, satellite image map 1:80,oooo - ed. Polska Geosystems.

Letture Raccomandate
> Karakorum highway - ed. Lonely Planet
> Trekking in the Karakoram & Hindukush - ed. Lonely Planet
> J. Kielkowski, Eastern Baltoro - ed. Expo.



N.B. Trattasi di spedizione molto impegnativa ad alta quota a cui il partecipante aderisce per propria libera scelta ed a proprio rischio. Avalco Travel si riserva di valutare la preparazione tecnica e fisica dei partecipanti prima di confermare la prenotazione.




Baltoro trek e Chogolisa.jpg
Programma Day By Day

1° giorno
Arrivo a Islamabad. Accoglienza all'aeroporto e trasferimento in hotel. Incontro con il coordinatore locale. Cena e pernottamento in hotel.
2° giorno
Controllo dei documenti e dei materiali. Preparazione dei bagagli. Visita (obbligatoria) presso il Ministero del Turismo e briefing. Alloggio in hotel.
3° giorno
Trasferimento in minivan a Chilas, lungo la celebre Karakorum Highway. Alloggio a Chilas in lodge.
4° giorno
Trasferimento in minivan lungo la valle dell'Indo fino al Skardu 2290 m, capitale del Baltistan. Cena e pernottamento in lodge.
5° giorno
Trasferimento in jeep fino al villaggio di Askole 3030 m. Cena e pernottamento in lodge o tende.
6° giorno
Giornata di acclimatamento ad Askole.
7° giorno
Inizio del lungo trekking verso il Baltoro. Nella prima tappa si segue il corso del fiume Bradlu e, superata la diramazione per il ghiacciaio Biafo, si arriva alla spianata di Julas 3200 m dove posiamo il campo.
8°giorno
Continuazione del trek fino a Paiju 3610 m, con vista eccezionale sulle vette del Uli Biaho, Paiju Peak e Masherbrum. Campo.
9°giorno
Trek da Paiju a Khuburche 3820 m, viste sul Muztagh Glacier e sul bacino di Mandu. Campo.
10° giorno
Trek nel Baltoro centrale fino ad Urdukas, ultima postazione "civile", posta a 4250 m di fronte alle torri di Trango, paradiso dei rocciatori. Campo.
11° -12° giorno
Risalita del Baltoro, con tappa intermedia a Goro, per arrivare al circo glaciale di Concordia, forse il posto più incredibile nel mondo dell'alta quota. Compaiono alla vista tra gli altri il K2, il Broad Peak, i Gasherbrum.
13°-14° giorno
Trek al campo base del Chogolisa 4900 m.
15° - 35° giorno
Periodo dedicato alla salita e discesa della montagna. Il posizionamneto dei campi e la strategia di progressione dipendono dalla via scelta.
Dal versante ovest si percorre il ghiacciao Vigne fino a posizionare un campo base avanzato a 5500 m. Da qui si attacca la cresta NW fino ad un plateau nevoso a 6500 m, da cui per la parete nord si raggiungono le vette del Chogolisa Ovest ed Est.
In alternativa, si affronta la montagna dal lato di nord-est, percorrendo l' Upper Baltoro e il Northern Chogolisa glacier. Questo versante si presta meglio ad una eventuale discesa in sci.
36° giorno
Smontaggio del campo ed inizio del trek di ritorno. Trasferimento ad Ali Camp 5070 m sull'alto ghiacciaio di Vigne.
37° giorno
Salita al Gondogoro La 5760 m; questo valico necessita l'uso di corde fisse (già presenti) per la discesa sul versante meridionale nella splendida valle di Ushe. Pernottamento al campo di Kishpang a 4600 m circa.
38°-39° giorno
Trek fino al villaggio di Hushe 3100 m, con tappa intermedia nella accogliente oasi verde di Shaichko. Belle viste sui fianchi meridionali del Masherbrum, e del Laila Peak.
40° giorno
Trasferimento in jeep a Skardu. Alloggio in lodge o tende.
41°-42° giorno
Sistemazione dei materiali. Viaggio di ritorno con volo locale (se disponibile) o in minivan ad Islamabad. Alloggio in hotel.
43° giorno
De-briefing (obbligatorio) presso il Ministero del Turismo ad Islamabad. Alloggio in hotel.
44° giorno
Trasferimento in aeroporto. Volo di rientro.

ATTENZIONE Il programma indicato potrebbe subire variazioni in funzione delle disposizioni delle autorità locali, dello stato delle strade, delle condizioni della montagna.


Contattare Avalco Travel per varianti, estensioni, programmi speciali su misura.