utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: EX12026

Sci, alpinismo, trekking nelle Southern Alps - NUOVA ZELANDA

In Nuova Zelanda le due isole del nord e del sud sono molto diverse tra loro.
Nell’ isola del nord le montagne sono quasi tutte vulcani in parte attivi, molto interessanti per il trekking e lo scialpinismo classico, in ambiente spettacolare dai forti contrasti.
Nell’isola del sud (Te Waipounamu in lingua maori) le Southern Alps rappresentano una catena di montagne con una glaciazione potente e molto più sviluppata di quella che conosciamo sulle nostre Alpi.
Per l’orografia complessa, il clima severo, l’isolamento, queste montagne si prestano a realizzazioni di scialpinismo e di scalata su misto di alto livello, decisamente impegnative anche per lo sciatore o l’alpinista di lunga esperienza.

Impegno
Fisico3
Tecnico3
Avventura  3
Alloggio: hotel, lodge, rifugi, tende
Trasporti: bus, elicottero, piccoli aerei
Durata: 20 gg o più
Prezzo:
consultare Avalco Travel
Periodo:
ottobre-novembre (scialpinismo); dicembre-marzo (alpinismo e trekking)

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
Il programma base che proponiamo è focalizzato sulla regione di maggiore interesse alpinistico, quella del Mount Cook National Park, e si presta benissimo per lo scialpinismo primaverile (ottobre-novembre) così come per il trekking e l’alpinismo estivo (dicembre – marzo).
Siccome gli approcci sono lunghissimi e partono da bassa quota, ci serviremo dell’aereo (o elicottero) per arrivare comodamente sul ghiacciaio con tutti i materiali per una spedizione di 2 settimane in autonomia. Partendo dal lato sud (Mount Cook Village) e visitando i ghiacciai Murchison, Tasman, Franz Joseph, e Fox, si realizza una traversata integrale e spettacolare dell’imponente massiccio, arrivando sul lato nord a Fox Glacier Village, a meno do 10 km dalla costa oceanica.
Nell’area ci sono diversi rifugi, piccoli ma accoglienti, su cui possiamo contare in primavera. In estate invece spesso sono completi, e quindi è meglio prevedere la tenda.
Le possibilità sono infinite. Lo scialpinismo può restare sulle gite classiche su ghiacciaio, oppure puntare a discese di sci ripido o addirittura ad obiettivi ambiziosi di sci estremo sul Mount Cook o Aoraki 3754 m (la vetta più alta della Nuova Zelanda) e sul Mount Tasman o Rarakiroa 3497 m.
Il viaggio può essere esteso alla splendida zona del Mount Aspiring National Park, un paradiso per il trekking e lo scialpinismo.
Lo sperone nord-ovest del Mount Aspiring 3033 m costituisce una sfida di alto livello per i migliori sciatori alpinisti, mentre la discesa della parete ovest è ancora un must dello sci estremo nella terra dei kiwi.
*** ALTRE POSSIBILI DESTINAZIONI NELL'ISOLA DEL SUD ***
> Nelle Southern Alps: Sibbald, Two Thumb, Arrowsmith, Rolleston ranges;
> Intorno a Queenstown e Wanaka: Darran, Richardson, Humboldt, Pisa, Eyre, Hector, Garnie, Old Woman, Old Man ranges;
> E inoltre: Arthur's Pass, Lewis Pass, Nelson Lakes National Park, Khaurangi National Park, Kaikoura range.
*** NELL'ISOLA DEL NORD ***
> vedi il programma di viaggio con ascensioni ai vulcani Ngaruohe, Ruapehu, Taranaki.
Dettagli Prezzo
INCLUSI NEL PREZZO: alloggi nelle città, tutti i trasferimenti stradali, approccio in aereo o elicottero da Mount Cook Village.
NON INCLUSI: tutti i pasti, pernottamenti nei rifugi, permessi di ingresso ai parchi, e quant’altro non indicato come incluso.
SU RICHIESTA: assistenza di tour leader, assistenza di guida alpina, noleggio di attrezzature, estensioni sulle montagne o turistiche, assicurazioni.

Passaporto e Visto
Passaporto valido per almeno 3 mesi; visto non richiesto.

Assicurazioni
Assicurazioni obbligatorie: per danni personali e RC terzi e assistenza medica. Assicurazioni facoltative: danni bagaglio, rinuncia.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare.
Partenze programmate
Contattare Avalco Travel con ampio anticipo.
Partenze personalizzate per gruppi pre-costituiti.

Punto di ritrovo
Da definire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli internazionali a Christchurch.

Cartografia
> New Zealand 1:750,000 – ed. Freytag & Berndt;
> New Zealand adventure map 1:1,100,000 – ed. National Geographic;
> New Zealand south Island atlas 1:350,000 – ed. Hema;
> Aoraki Mount Cook 1:50,000 – ed. Terralink;
> Topo50 maps series 1:50,000 – ed. NZMS: fogli BX15, BX16, BX17, BW16, BW17, BY15 (Mount Cook) e CA10, CA11 (Mount Aspiring).

Letture Raccomandate
> Link alla RELAZIONE TECNICA e PHOTO GALLERY del viaggio del Club Avalco nel ottobre 2014;
> Nuova Zelanda, ed. Lonely Planet;
> New Zealand, ed. Footprint;
> Aoraki Mount Cook, ed. NZAC;
> Mount Aspiring region, ed. NZAC;
> New Zealand backcountry skiing, ed. NZAC.




Nuova Zelanda sci alpinismo trekking.jpg
Programma Day By Day

A) PROGRAMMA BASE – AREA DELL’AORAKI – MOUNT COOK

GIORNO 1
Arrivo a Christchurch. Alloggio in hotel.
GIORNO 2
Trasferimento in bus a Twizel. Rifornimenti per la spedizione. Alloggio in hotel.
GIORNO 3
Trasferimento in minibus a Mount Cook Village. Trasferimento in elicottero sul ghiacciaio Murchison. Salita alla Murchison Hut 1900 m
GIORNO 4
Ant Hill – Mount Richmond – Aida Glacier – Mount Sidney King 2520 m – discesa sul Murchison Glacier a quota 1600 m circa e risalita al rifugio.
GIORNO 5
Mount Phyllis e Mount Mannering 2670 m, ritorno al rifugio.
GIORNO 6
Starvation Saddle – Mount Cooper 2362 m - discesa sul Murchison Glacier a quota 1600 m circa e risalita al rifugio.
GIORNO 7
Traversata per la Tasman saddle al Tasman Glacier. Salita e discesa del Hochstetter Dome 2810 m. Pernottamemto alla Tasman Saddle Hut 2300 m.
GIORNO 8
Mount Elie de Beaumont 3110 m.
GIORNO 9
Discesa per il Tasman Glacier a quota 1670 m circa, risalita del Darwin Glacier e vetta del Malte Brun 3200 m. Discesa per il Turnbull Glacier al Tasman Glacier e pernottamento alla De La Beche Hut 1400 m.
GIORNO 10
Salita per il Rudolf Glacier alla Graham Saddle 2635 m, discesa sul Franz Joseph Glacier. Pernottamento alla Centennial Hut 2400 m.
GIORNO 11
Gekie Snowfield – Drummond Peak 2514 m. Discesa alla Almer Hut 1700 m.
GIORNO 12
Melchior – Mount Bulow 2600 m – traversata alla Pioneer Hut 2380 m sul Fox Glacier.
GIORNO 13
Dalla Pioneer Hut, salita al Big Mac 2565m e discesa a Fox village per la Paschendale Ridge.
GIORNI 14-17
Giorni di riserva per maltempo. Se non utilizzati: altre vette e traversate possibili sui ghiacciai Fox e Franz Joseph, oppure soggiorni a Queenstwon o Wanaka (lago) o Hokitika (costa occidentale), oppure visita all’area dell’Arthur’s pass National Park, o alla città di Christchurch.
GIORNO 18
Trasferimento in bus: Fox Glacier village – Whataroa – Arthur’s pass – Christchurch. Pernottamento in hotel.
GIORNO 19
Trasferimento in aeroporto. Volo di ritorno.

POSSIBILI VARIANTI O INTEGRAZIONI AL PROGRAMMA BASE

B1) SCI RIPIDO NELL’AREA DELL’AORAKI- MOUNT COOK

Diverse vette e discese possibili su difficoltà variabili secondo le condizioni:
> Mount Sefton 3151 m, versante ovest, Douglas River valley;
> nella Hooker valley: Tucket col 2662 m, Dilemma Peak 2594 m, La Perouse 3078 m, Endeavour col 2819 m:
> dalla Pioneer Hut sul Fox Glacier: Grey Peak 2882 m, Lendenfeld Peak 3194 m, Mount Graham 3184 m, Glacier Peak 3002 m;
> dal Tasman Glacier: Glacier Peak 3002 m, Minarets 3040 m, Mount Darwin versante sud 2952 m;
> dal Murchison Glacier: Mount Abel 2688 m;
> nella Goodley River valley: Mount d’ Archiac 2875 m, versnate sud.

B2) SCI ESTREMO (progetti speciali su richiesta)
> Mount Cook o Aoraki 3754 m versante est (a lato della Zurbriggen route);
> Mount Tasman o Rarakiroa 3497 m, versante est.


C) ZONA DEL MOUNT ASPIRING- TITITEA

Merita senz’altro di essere visitata la splendida zona del Mount Aspiring, raggiungibile da Twizel o Queenstown e poi Wanaka.
Queenstown è il centro dell’outdoor neozelandese per definizione. Non solo sci, ma anche mountain bike, rafting, parapendio, e molto altro.
La montagna di maggior interesse è lo stesso Mount Aspiring 3033 m, vetta splendida e massima elevazione dell’area.
In 3 giorni netti (+ 1 o 2 di riserva per maltempo) si può realizzate la prestigiosa scialpinistica al Mount Aspiring: si sale l’alta valle Matukituki – west branch, e passando per la Aspiring Hut, la French Ridge Hut si arriva alla Colin Todd Hut a 1800 m sul Bonar Glacier. Da qui si può salire e scendere il Mount Aspiring per lo sperone nord-ovest, interamente in neve se in buone condizioni, ma ripido (passaggi fino a 50°) ed esposto.
Molto impegnativa e riservata agli sciatori estremi la parete ovest.

Contattateci per un programma su misura.