utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP12060

Alpinismo, trekking o scialpinismo in ECUADOR

In questo programma proponiamo le 4 montagne più alte dell' Ecuador: sono imponenti vulcani (due attivi) che offrono piacevoli e non difficili ascensioni in un ambiente naturale particolare. Dagli altipiani ricchi di fiori, uccelli variopinti, cavalli selvaggi, lama e vigogne, si sale lentamente alle vette ghiacciate da cui si può ammirare il volo del condor e l'infinita distesa della giungla amazzonica.
In condizioni favorevoli, queste montagne sono anche fattibili in sci o snowboard.
Il programma può essere personalizzato, con altre vette come obiettivo, e/o con visite turistiche del paese.

Impegno
Fisico2
Tecnico2
Avventura  2
Alloggio: hotel, hostaria, rifugi, tende
Trasporti: minivan, jeep
Durata: 17 gg
Prezzo:
Consultare Avalco Travel
Periodo:
novembre-febbraio e giugno-agosto

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
Abbiamo studiato un programma di intensità progressiva, per facilitare l'acclimatamento, inserendo tra un'ascensione e la successiva dei momenti di relax.
Il Chimborazo 6310 m è la massima elevazione dell'Ecuador. Anticamente era considerato la montagna più alta della terra, ed in effetti lo è se consideriamo la distanza della vetta dal centro della terra !
Il Cotopaxi 5897 m è la seconda elevazione del paese, il vulcano più attivo, e forse l'itinerario più frequentato. L'ascensione presenta qualche passaggio di grandi crepacci e muri di ghiaccio (attrezzati).
Il vulcano Cayambe 5790 m può offrire, dopo una nevicata recente, pendii ampi e facili per una discesa in sci o snowboard.
Il vulcano Antisana 5758 m è attivo; meno frequentato delle altre vette forse per l'assenza di rifugi. In buone condizioni è delle quattro la migliore scelta per gli sciatori.
Gli spostamenti si effettuano con jeep privata ed autista, per arrivare rapidamente alle partenze degli itinerari. In montagna si dorme e si mangia nei rifugi, tranne all' Antisana dove occorre bivaccare.
E' prevista l'assistenza di una guida locale per tutto il viaggio.
SU RICHIESTA:
- solo logistica di base per un gruppo tecnicamente autonomo (senza guida);
- altre vette possibili per alpinismo: El Altar 5320 m, Illiniza Sur 5263 m e Norte 5116 m, Sangay 5230 m;
- altre vette per trekking: Tungurahua 5023 m, Pichincha 4776 m, Ruminahui 4722 m, Imbabura 4621 m;
- estensioni sportive: kayak o rafting a Tena, Baeza o Banos;
- estensioni turistiche: foresta amazzonica del rio Napo, foresta nebulare di Mindo (birdwatching), Cuenca, isole Galapagos.
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: hotel a Quito (con prima colazione inclusa); alloggi in hotel, hostaria, e rifugi (con cena e prima colazione) durante i trasferimenti ed in montagna; tenda e cibo forniti durante il bivacco sull' Antisana; tutti i trasferimenti in jeep con autista secondo programma; assistenza di guida locale per l'ascensione delle vette.
NON INCLUSI NEL PREZZO: voli internazionali, eventuali tasse locali, ingresso ai parchi, assicurazioni, tutti i pasti di mezzogiorno, pranzi e cene a Quito, attrezzature personali, bevande, attività opzionali o facoltative o estensioni al programma, mance, e quant'altro non menzionato come incluso.
SERVIZI SU RICHIESTA: voli internazionali a/da Quito, assicurazioni, camera in hotel e tenda singola (se disponibili), assistenza di guida alpina, assistenza di tour leader italiano, solo logistica di base senza guida, variazioni ed estensioni al programma.

Passaporto e Visto
Passaporto con validità minina di 6 mesi. Visto non richiesto.

Assicurazioni
Obbligatoria la polizza per soccorso ed assistenza sanitaria.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare per le zone interessate dal programma base. In caso di estensione alla foresta amazzonica, è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. Per eventuali estensioni ad altre zone, occorre informarsi delle tutele sanitarie prima della partenza.
Partenze programmate
Contattare Avalco Travel.

Punto di ritrovo
Da stabilire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli internazionali a Quito.

Cartografia
> Ecuador scala 1:600,000 - ed. Freytag & Berndt;
> Instituto Geografico Militar, scala 1:50,000 - vari fogli.

Letture Raccomandate
> Ecuador, ed. Lonely Planet (anche in italiano);
> Ecuador, ed. Rough Guides;
> Y.Brain: Ecuador, a climbing guide - ed. Leicester;
> R.Rachowiecki, M.Thurber: Ecuador climbing and hiking guide - ed. Bradt.




ECUADOR_SCIALPINISMO_ALPINISMO_TREKKING.jpg
Programma Day By Day

1° giorno
Arrivo a Quito. Alloggio in hotel.
2° giorno
Giornata libera per acquisti, controllo delle attrezzature, visita della città.
Alloggio in hotel.
3° giorno
Trasferimento ad Otavalo (circa 90 km a nord). Visita libera della città (celebre per il mercato indio).
Opzionale: visita alla vicina Laguna Mojanda ed escursione al vulcano Fuya Fuya 4263 m (utile per l'acclimatamento). Cena e pernottamento in hotel.
4° giorno
Trasferimento in jeep a Cayambe e quindi alla base del vulcano Cayambe 5790 m, fino al termine della strada carozzabile. Da qui a piedi (circa 2 km) si raggiunge il rifugio Ruales- Oleas a quota 4650 m. Cena e pernottamento.
5° giorno
Giornata di acclimatamento con breve salita e discesa sul ghiacciaio Hermoso. Cena e pernottamento in rifugio.
6° giorno
Salita alla vetta del Cayambe per la via normale sul versante sud-ovest e ritorno al rifugio.
In serata trasferimento al villaggio termale di Papallacta, il più importante dell' Ecuador. Cena ed alloggio in hostaria.
7° giorno
Giornata libera: possibilità di effettuate bagni nelle piscine termali di Papallacta, oppure discese di kayak o rafting sul fiume Quijos, mountain bike o visita a Baeza, o semplicemente riposo.
8° giorno
Trasferimento con le jeep a Pintag e quindi alla Laguna Santa Lucia. (Per l'accesso in auto ed il proseguimento a piedi avremo previamente ottenuto un permesso speciale a Quito).
Breve salita fino a quota 4700 m circa dove sarà stabilito il campo per la notte (non esistono rifugi).
9° giorno
La salita alla vetta del vulcano Antisana 5758 m, parzialmente attivo, si svolge per il complesso versante ovest. L'itinerario deve essere scoperto sul momento, dato che lo stato del ghiacciaio varia continuamente.
Ritorno al campo e alla Laguna Santa Lucia. Nel pomeriggio ci trasferiamo a Hacienda La Ciènaga dove godiamo di un po' di relax alla vista dei vulcano Cotopaxi e Lliniza.
Cena e pernottamento in hostaria.
10° giorno
Trasferimento con le jeep a el Pedregal e quindi fino al parking a quota 45oo m circa. Salita a piedi al rifugio Rivas 4800 m; cena e pernottamento.
11° giorno
Salita alla vetta del vulcano Cotopaxi 5897 m, tuttora attivo, per la via Yanasacha sul versante nord. Il ghiacciaio presenta alcuni crepacci molto grandi, da contornare, ed uno o più passaggi in ghiaccio verticale (scale metalliche sul posto).
Ritorno al rifugio e quindi al parking. Rientro a Hacienda La Ciénega, cena e pernottamento.
12° giorno
Al mattino riposo. Nel pomeriggio: rientro a Hacienda La Ciénega, cena e pernottamento.
13° giorno
Trasferimento in jeep alla base del vulcano Chimborazo 6310 m fino al termine del trail, quindi breve salita a piedi fino al rifugio Carrel 4800 m ed al rifugio Whymper 5000 m. Cena e pernottamento.
14° giorno
Salita alla vetta del Chimborazo per la via Castillo sul versante nord. L'itinerario è interamente fattibile in sci, dal rifugio, in caso di nevicate recenti; altrimenti solo la parte superiore della cresta (oltre 5700 m circa) e la calotta sommitale sono sciabili.
Rientro al rifugio. Cena e pernottamento.
15° giorno
Giornata di riserva in caso di maltempo. In serata: rientro a Quito. Cena libera e pernottamento in hotel.
16° giorno
Giornata libera a Quito. Alloggio in hotel.
17° giorno
Voli di rientro da Quito.

rafting_Ecuador_Baeza.jpg