utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP12061

Belukha 4506 m, il top della SIBERIA

Il Belukha 4506 m è situato al fondo di una remota valle nella regione dell' Altai, a poca distanza dalla frontiera con il Kazakhstan. E' la massima elevazione della Siberia* ed una montagna mitica nella storia dell'alpinismo russo.
Il trekking di avvicinamento si svolge in una valle stupenda, con il supporto di campi ben attrezzati, mentre la parte alta della montagna offre un terreno misto abbastanza facile. A fine primavera, la via normale sul ghiacciaio Mensu può costituire un itinerario scialpinistico di grande soddisfazione.
Per gli alpinisti in cerca di itinerari di alta difficoltà, esistono vie di misto e ghiaccio su pareti imponenti di oltre 1000 m.
*(considerando la Kamchatka non facente parte della Siberia).

Impegno
Fisico2
Tecnico2
Avventura  2
Alloggio: hotel, rifugi, tende
Trasporti: bus, e (opz.) elicottero
Durata: 13 gg
Prezzo:
Consultare Avalco Travel
Periodo:
maggio- settembre

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
L'ascensione al Belukha ("Muztau" in lingua altai) costituisce un obiettivo diverso e particolare per l'alpinista "occidentale", anche per la natura dei luoghi e l'incontro con i locali (oltre che con i visitatori russi).
Il trekking di avvicinamento è reso meno faticoso dal supporto dei cavalli, e l'intero programma può essere esteso con altre attività di interesse (rafting, escursioni a cavallo).
La proposta è adatta a sciatori o alpinisti con un discreto allenamento; è prevista l'assistenza di una guida alpina locale. Per un gruppo autonomo possiamo fornire la sola logistica fino al campo base e ritorno (senza guida e senza assistenza ai campi in quota).

*** POSSIBILI ESTENSIONI O VARIANTI AL PROGRAMMA ***
-> trekking: Kutun valley, lago Darashkol, Mount Baida, laghi Multinsky;
-> rafting sul fiume Kutun;
-> escursioni a cavallo nella valle del Kutun o altre zone dell' Altaj (da 1 a 12 gg).
N.B: Sono anche possibili programmi di solo trekking, solo cavallo, o solo rafting da 7 a 12 gg.
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: supporto per visto; permessi speciali per zona di confine; trasferimento stradale da Barnaul a Kutun e ritorno; hotel a Barnaul al ritorno (pernottamento in camera doppia con prima colazione); tutti i campi e pasti durante il trekking e l'ascensione (tende fornite ed attrezzature da bivacco); tende comuni fino ad Akkem (tenda mensa e bagni); trasporto dei carichi con cavalli fino ad Akkem e ritorno; assistenza di guida locale per il trekking e l'ascensione con utilizzo delle corde necessarie; 2 "bania" (sauna siberiana) ai campi (ove disponibile).
NON INCLUSI NEL PREZZO: spese per visto; voli a/da Barnaul, pasti al di fuori dei giorni di trekking ed ascensione; eventuali bagagli eccedenti il peso massimo; bevande in bottiglia/lattina ed extra; e quant'altro non menzionato come incluso.
OPZIONI SU RICHIESTA: pratiche per visto; voli a Barnaul e ritorno; andata e ritorno a/da campo Akkem a cavallo anzichè a piedi; ritorno in elicottero dal campo Akkem a Gorno-Altaisk o direttamente a Barnaul; "bania" (sauna siberiana) presso i campi oltre alle due già incluse; assistenza di guida alpina italiana; assistenza di tour leader italiano; solo logistica fino ad Akkem e ritorno (campi alti ed ascensione in autonomia); estensione e varianti al programma.

Passaporto e Visto
Passaporto con validità min. 6 mesi. Visto da richiedere al consolato in Italia. N.B.: La regione dell'Altai richiede un permesso speciale (border zone) che è incluso nei nostri servizi.

Assicurazioni
Obbligatorie- assicurazione per : spese di soccorso e assistenza medica.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare. Consultare il proprio medico.
Partenze programmate
Contattare Avalco Travel.

Punto di ritrovo
Da stabilire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli a Barnaul via Mosca (giornalieri) o via Dusseldorf (una volta alla settimana).

Cartografia
> Urals to Baikal, carta stradale 1:2,ooo,ooo - ed. Reise Know-How;
> Altai Republic, atlante stradale 1:200,000 - ed. Roskartografia;
> Altai mountains, 1:200,000 - ed. EWP;
> carte militari russe 1:50,000 - vari fogli.

Letture Raccomandate
> Russia - ed. Lonely Planet (anche in italiano).

Altri programmi negli Altai:
> sci nella polvere di Luzhba;
> scialpnismo o trekking nei TAVAN BOGD, Mongolia.




BELUKHA_ALTAI_SIBERIA_ALPINISMO_SCIALPINISMO_2.jpg
Programma Day By Day

1° giorno
Arrivo a Mosca in serata. Continuazione con volo interno per Barnaul.
2° giorno
Arrivo al mattino a Barnaul (capitale del territorio dell' Altai). Accoglienza in aeroporto e trasferimento in bus a Kutun (circa 700 km verso sud), base di partenza del trekking. Cena e pernottamento presso il campo tendato di Vysotnik a quota 850 m.
3° giorno
Partenza per il lungo trekking nella valle di Akkem. Si lascia alle spalle Kucherla, l'ultimo paese abitato, per salire nella foresta al passo Kuzuyak 1500 m, e scendere di nuovo in valle, dove viene stabilito il campo per la notte a quota 1100 m circa. In totale circa 17 km in 4-5 ore.
4° giorno
Risalita lungo il fiume fino al campo Akkem 1950 m. In totale circa 22 km in 7-8 ore.
5° giorno
Ci alziamo decisamente sulla valle, per raggiungere la morena e quindi il ghiacciaio Akkem. Arriviamo quindi al campo Tomsky Nochevky a quota 3000 m. In totale circa 17 km in 7-8 ore.
6° giorno
Gionata libera per riposo e/o breve escursioni intorno al campo, o andata-ritorno al campo Akkem per recupero dei carichi. Preparazione dei materiali per l'ascensione del Belukha.
7° giorno
Ripida salita su neve fino al Delone pass 3400 m (pendii fino a 40°-45°), breve discesa sul ghiacciao Mensu, e risalita alla Berelskoye Saddle. Stabiliamo il bivacco sul plateau a quota 3800 m circa.
8° giorno
Salita alla vetta del Belukha Est 4506 m, dopo aver superato pendii di neve e ghiaccio (35°-45°) ed una breve cresta di neve e rocce. Discesa e ritorno al campo Tomsky Nochevky.
9° giorno
Giornata di riserva in caso di maltempo.
10°-11° giorno
Trek di ritorno al campo Vysotnik (opz.: volo in elicottero). Riposo, sauna e pasto abbondante.
12° giorno
Trasferimento in bus a Barnaul. Pernottamento in hotel.
13° giorno
Al mattino volo di ritorno per Mosca. Continuazione per la propria destinazione.

NOTA: SCIALPINISMO
Il programma è studiato per realizzare l'ascensione del Belukha lungo la via normale per il ghiacciaio Mensu, con difficoltà media valutabile PD+; molto interessante con gli sci o snowboard a fine primavera (maggio - giugno),

VIE DI SALITA ALTERNATIVE (ALPINISTICHE)
Con più giorni a disposizione, sono possibili almeno due vie di alta difficoltà alpinistica (roccia e misto, TD+): la via "Bottle's Neck" e la direttissima sulla parete Akkem (giugno - settembre).
Interessanti anche l' ascensione al vicino Kara-Oluk Peak 3950 m e alle vette della valle di Shavlo: Krasavitsa 3870 m, Mechta 3650 m, Skazka 3770 m.