utente:
password:
Non sei ancora registrato?
Registrati qui
Hai perso nome utente o password?
Cliccca qui
> TUTTI I PROGRAMMI (QUADRO SINTETICO)
Attivita Destinazione Area
> SCHEDA PROPOSTA

Codice: SP17075

TAVAN BOGD: scialpinismo o trekking negli ALTAI meridionali

La Mongolia è nota soprattutto per gli immensi spazi deserti e le steppe; tuttavia, nell’ ovest e al confine con la Russia a nord, si estende la grane catena dei monti Altai.
Al confine dei tre stati (Mongolia, Russia, Cina) il massiccio dei Tavan Bogd (i cinque Santi) ospita grandi ghiacciai e la vetta più alta della Mongolia (Huiten 4374 m).
Quest’area remota si presta perfettamente ad un avventura in tipico stile centro-asiatico, percorrendo la tundra lungo grandi fiumi, in compagnia di cavalli selvaggi e incontrando le poche tribù nomadi che abitano nelle caratteristiche ger (yurte).
Nei mesi di aprile e maggio le vette del Tavan Bogd offrono bei pendii di neve nella wilderness più assoluta. Un viaggio particolare, da fare almeno una volta nella vita.


Impegno
Fisico3
Tecnico2
Avventura  3
Alloggio: hotel, yurta, tende
Trasporti: aereo, minibus, jeep, cammelli
Durata: 15 gg
Prezzo:
contattare Avalco Travel
Periodo:
aprile-giugno

Minimo Partecipanti:
4


dettagli
su questo
programma
L’area montuosa dei Tavan Bogd si trova all’interno dell’omonimo parco nazionale, raggiungibile da Ulan Bator con un lungo viaggio di due giorni, in aereo e poi in minivan o jeep.
Sul posto è necessario farsi aiutare da portatori locali che, con i cammelli, trasportano i materiali fino al limite della neve. Il campo base è posto a 3000 m circa sul ghiacciaio, e organizzato per passare una settimana in piena autonomia.
Da qui si raggiungono le vette, tutte sui 4000 m, che circondano i ghiacciai Potanin e Alexandr. Molte le nuove linee possibili, eventualmente anche ripide per gli amanti del genere.
Dettagli Prezzo
SERVIZI INCLUSI: lettera di invito per il visto; permesso speciale per zona di frontiera; ingresso al Tavan Bogd National Park; voli interni da Ulan Bator a Ulgyi e ritorno; tutti i trasferimenti stradali come da programma; tutti i pernottamenti come da programma in hotel (camera doppia) e yurta; tutti i pasti (anche in montagna) dalla cena del primo giorno alla prima colazione del ultimo giorno; trasporto dei materiali comuni e parte dei personali con cammelli fino al campo base e ritorno; servizi al campo base (tenda mensa, cucina con gas e attrezzature per cucinare; cuoco e assistente; tenda toilette, tende biposto per la notte); guida locale per il trekking a/da campo base.
SERVIZI OPZIONALI: voli internazionali a Ulan Bator e ritorno; assicurazioni; camera singola in hotel (se disponibile), estensioni turistiche.
NON SONO INCLUSI: spese per visto; eventuali spese per bagagli extra franchigia sui voli interni; bevande ed extra; mance; trasporto di bagagli personali durante il trek oltre 15 kg; eventuali tasse locali per transito e soggiorno; eventuali tasse aeroportuali di ingresso /uscita; e quant’altro non menzionato come incluso.

Passaporto e Visto
Visto da chiedere in consolato prima della partenza. Passaporto con validità min. 6 mesi.

Assicurazioni
Consigliata la polizza a copertura delle spese di soccorso e assistenza sanitaria anche per sinistri occorsi in montagna.

Tutele Sanitarie
Nessuna in particolare.
Partenze programmate
Consultare Avalco Travel.

Punto di ritrovo
Da stabilire prima della partenza.

Come Raggiungere la Destinazione
Voli a Ulan-Bator.

Cartografia
> Mongolia 1:1,600,000 - ed. Reise Know How;
> Mongolia road atlas 1:500,000 - ed. Monsadur;
> Altai Mountains 1: 200,000 - ed. Wielochowski;
> mappe russe in scala 1:100,000, vari fogli.

Letture Raccomandate
> Mongolia - ed. Bradt.

Altri programmi negli Altai, lato russo (Siberia):
> per scialpinismo primaverile: Belukha, la vetta più alta degli Altai;
> per scialpinismo invernale: sci nella polvere di Luzhba.




TAVAN BOGD_Altai_scialpinismo.jpg
Programma Day By Day

GIORNO 1
Arrivo a Ulan Bator. Trasferimento in hotel. Visita della città guidata (opzionale). Alla sera: cena di benvenuto. Pernottamento in hotel.
GIORNO 2
Trasferimento all’aeroporto e volo interno per Ulgyi. Continuazione in minivan o jeep per raggiungere in circa 3 ore l’area di Tavan Bogd. Pernottamento in ger (yurta) nei presso del fiume Sogut.
GIORNO 3
Proseguiamo verso ovest fino ad arrivare nella valle di Tsagaan, popolata da poche tribù nomadi, e quindi all’ingresso del Parco Nazionale Tavan Bogd. Pernottamento in ger (yurta).
GIORNO 4
Incontriamo i portatori che con i cammelli ci accompagneranno per il lungo trek verso le montane. Nel pomeriggio arriviamo in vista delle vette del Tavan Bogd, e stabiliamo il campo base a quota 2900 m circa, alla confluenza dei ghiacciai Alexandr e Potanin.
GIORNI 5-12
Per 8 giorni ci dedichiamo alle salite e discese delle montagne a corona del circo glaciale Alexandr e Potanin. Tra i possibili obiettivi i “5 Santi”, ossia: Naraimdal 4192 m, Naran 3884 m, Chinggis (o Burged) 4068 m, Tavan Bogd 4014 m, quest'ultimo chiamato anche Friendship Peak, poichè si trova sul punto di frontiera alla congiunzione di Mongolia, Russia e Cina, e naturalmente Huiten 4374 m (massima elevazione degli Altai meridionali e di tutta la Mongolia).
Altre vette, tra cui: Malchin 4051 m, Snowchurch 4071 m, Ulgyi Peak 4113 m, Shepherdess 3926 m, e molte senza nome, meritano di essere considerate per la bellezza delle linee sciistiche, alcune probabilmente mai state sciate prima.
Le vette si raggiungono dal campo normalmente in giornata; solo per quelle più remote si potranno dedicare 2 giorni con un bivacco intermedio.
Sui versanti nord e nord-est del Huiten, e sul versante nord del Naran, sono state realizzate diverse linee di sci ripido.
GIORNO 13
Ritorno al White River. Pernottamento in ger (yurta).
GIORNO 14
Trasferimento in jeep o minivan a Ulgyi (circa 6-7 ore). Pernottamento in yurta-hotel.
GIORNO 15
Trasferimento all’aeroporto e volo per Ulan Bator. Trasferimento in hotel, cena celebrativa.
GIORNO 16
Trasferimento all’aeroporto e imbarco per il volo di ritorno.


Possibili estensioni o varianti:
> Tsambagaraw 4208 m, bella montagna a sud-est di Ulgyi (2-3 gg) ma con lungo approccio a piedi;
> massiccio del Harhiraa Uul, a nord-est di Ulgyi (in direzione del grande lago Uvs), con possibilità di salire e scendere la vetta del Tolgtor 3801 m (2-3 gg);
> sul lato russo: ghiacciaio Ak Alakha, dal Ukok plateau, con ascensioni a varie vette, tra cui Russkyi Shator 4117 m e Ak Alakha 3650 m (4-10 gg).



Consultateci per un programma personalizzato o progetto speciale.


TAVAN BOGD_3.jpg