AVALCO TRAVEL Tour Operator
CLUB AVALCO Outdoor Sport Adventure

 

NOTE E DISPOSIZIONI IN RELAZIONE ALLA SITUAZIONE COVID-19

Aggiornamento 8 nov. 2020

 

In relazione alle restrizioni imposte dalla situazione Coronavirus, abbiamo annullato tutti i viaggi in programma fino a dicembre 2020, e rivista la Programmazione (calendario delle partenze) per il 2021.
In ogni caso tutti i viaggi inseriti nella nostra  Programmazione sono soggetti a conferma. Suggeriamo di contattarci in tempo utile, prima di formalizzare una eventuale prenotazione.

Resta inteso che possiamo organizzare qualsiasi viaggio su richiesta, in osservanza delle norme e raccomandazioni in tema di Covid-19.

NOTE PARTICOLARI SULLA POSSIBILITA’ DI VIAGGIARE PER TURISMO (residenti italiani)

In base alle disposizioni vigenti ad oggi, ai residenti italiani non sono consentiti i viaggi per turismo in questi paesi inizialmente inclusi nella nostra Programmazione 2021: Russia,  India, Marocco, Armenia, Turchia, Ecuador, Nepal, USA, Mongolia, Cile.
Inoltre: Macedonia, Kosovo, Montenegro, Albania, tutto il Sud America, Iran, Pakistan, Nepal, Kirghyzstan, Cina, Tanzania.

Ai residenti italiani non è consentito dalle autorità locali l’ingresso nei seguenti paesi: Australia, Canada, Danimarca/Groenlandia, Giappone, Nuova Zelanda, Repubblica Ceca.
(Fonti: DPCM 3/nov/2020, MAE, Ambasciate).

In definitiva, tra le nostre destinazioni, è consentito ai residenti italiani viaggare in questi paesi e rientrare in Italia senza restrizioni: AUSTRIA, BULGARIA, POLONIA, SVEZIA, SVIZZERA.

Situazioni  e note particolari :
– AUSTRIA: è in vigore il divieto di spostamenti interni dalle 20 alle 6;
– FRANCIA: ingresso nel paese con dichiarazione, divieto totale di spostamenti nel paese (lockdown fino al 1 dic).;  tampone negativo prima di 72 ore per rientro in Italia e dopo 48 ore;
– GEORGIA: tampone negativo entro 72 ore prima dell’ingresso, e quarantena di 8 gg all’ingresso nel paese; quarantena al rientro in Italia;
– GRECIA: dichiarazione obbligatoria  1 g prima dell’ingresso nel paese e tampone negativo entro 72 ore prima dell’ingresso, divieto totale di spostamenti nel paese (lockdown fino al 30 nov.)
– ISLANDA: quarantena di 14 gg o 2 tamponi negativi in 6 gg all’ingresso nel paese;
– NORVEGIA (incl. Isole Svalbard):  tampone negativo entro 72 ore prima dell’ingresso, e quarantena di 10 gg all’ingresso nel paese;
– ROMANIA: quarantena al rientro in Italia;
– SLOVACCHIA:  tampone negativo entro 72 ore prima dell’ingresso, quarantena di 10 gg, inoltre vige il divieto di spostamenti diurni nel territorio fino al 14 nov.
– SLOVENIA; tampone negativo prima dell’ingresso nel paese, o quarantena 10 gg;
– SPAGNA:  vige il divieto di spostamenti notturni nel paese fino al 9/05/2021, tampone negativo prima di 72 ore per rientro in Italia e dopo 48 ore.

Al rientro in Italia dall’estero, anche laddove non sia obbligatorio tampone e/o quarantena,  è in ogni  caso richiesta l’ autodichiarazione (scarica  qui i modulo).

ATTENZIONE

i). La situazione è in continua evoluzione; le disposizioni qui contenute sono quelle in vigore il 25 ottobre 2020. Per essere aggiornati sulla situazione attuale, si raccomanda di consultare il sito del MAE con le relative schede paese, oppure il consolato in Italia del paese di destinazione.
ii). Quanto qui menzionato vale soltanto per i residenti italiani. Invitiamo i residenti non italiani ad informarsi presso le autorità del proprio paese.
iii) Ai residenti italiani che, prima dell’ingresso nel paese di destinazione, avessero soggiornato in paesi diversi dall’Italia, si applicano le eventuali restrizioni imposte dal paese di destinazione verso il paese del precedente soggiorno. Si consiglia di informarsi sul sito del MAE e presso le ambasciate.

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO da parte del partecipante:

a) per nuove restrizioni Covid-19 (introdotte dopo l’avvenuta prenotazione) sulla partenza verso il paese di destinazione o sul rientro in Italia:
– entro 30 gg dalla partenza, verranno rimborsate tutte le somme versate (esclusi i diritti di agenzia e gli eventuali voli);
– a meno di 30 gg dalla partenza, Avalco Travel sceglierà a suo insindacabile giudizio se rimborsare le somme versate (esclusi i diritti di agenzia e gli eventuali voli) oppure corrispondere un voucher di pari valore (valido 12 mesi) da utilizzare su qualsiasi altro viaggio da noi proposto;
b) per motivi sanitari personali (sintomi da Covid-19 o tampone positivo):
– si applicano le disposizioni di cui all’art. 8 (penali per annullamento) delle nostre Condizioni Generali.
N.B.: in caso di voli acquistati tramite la nostra agenzia, si applicano le condizioni di rimborso o voucher stabilite dalla compagnia aerea.
Per qualsiasi altro aspetto qui non menzionato, valgono le nostre Condizioni Generali e in particolare gli art. 5,7,8 nell’ambito di viaggi con l’agenzia e gli art. 4,6,7 nell’ambito di viaggi con il Club Avalco.

PROTOCOLLO DI SICUREZZA E ALTRE DISPOSIZIONI in relazione alla situazione Covid-19

Avalco Travel adotta un protocollo con i seguenti punti, in sintesi.
1. La partenza di ogni viaggio sarà possibile soltanto se le autorità italiane e del Paese di destinazione consentono di viaggiare per turismo. Se il viaggio è formalmente consentito ma con restrizioni particolari, valuteremo se queste sono accettabili per i nostri clienti e per la nostra organizzazione.
2. In caso di viaggio con formazione di un gruppo da adesioni individuali, è opportuno che ogni partecipante si presenti alla partenza senza contagio (eventuale tampone negativo negli ultimi 10 giorni) e senza sintomi.
Avalco Travel si riserva il diritto di chiedere ai partecipanti un certificato medico di negatività al Covid-19, prima della partenza.
In ogni caso, Avalco Travel non può garantire la non positività di tutti i partecipanti.
Per queste ragioni, incoraggiamo le iscrizioni da parte di gruppi pre-costituiti.
3. Per quanto riguarda i voli eventualmente acquistati presso la nostra agenzia, la sicurezza sanitaria e i relativi protocolli per Covid-19 sono sotto la esclusiva gestione e responsabilità dei vettori e delle Autorità preposte.
4. Applicheremo ogni possibile sforzo per garantire la massima sicurezza sanitaria sul posto, con riferimento alla scelta dei servizi di: trasporto locale, alloggi, pasti, guide e staff di supporto, e gestione delle attività. Selezioniamo i fornitori di servizi che osservano le opportune procedure di igiene e sanitarie, tuttavia non possiamo in alcun modo garantire che non si verifichino possibili contagi da Covid-19.
5. Nel caso in cui un partecipante, dopo la partenza, accusasse sintomi da Covid-19, o fosse contagiato (tampone positivo), dovrà sottoporsi alle procedure di isolamento e di cura opportune e secondo le disposizioni obbligatorie locali.
Avalco Travel non sarà responsabile di possibili ritardi o sospesa erogazione dei servizi, variazioni del programma di viaggio, estensione del soggiorno, mancato utilizzo dei voli, cure e assistenza particolari, né di altri danni diretti o indiretti conseguenti allo stato sanitario del partecipante. Ogni extra costo risultante da questa condizione sarà ad esclusivo carico del partecipante.

Si suggerisce di seguire le raccomandazioni del MAE su COSA FARE prima della partenza, all’arrivo nel paese di destinazione, e in caso di emergenza sul posto.

Menu